Sosta con l’aria condizionata: multa fino a 435 euro

L’aria condizionata in auto è entrata di diritto tra gli optional di cui non possiamo più fare a meno. Sappiamo tutti che fa male all’ambiente, che inquina, che in alcune condizioni aumenta i consumi, ma con il clima impazzito e le temperature fuori controllo, pochi sono quelli che riuscirebbero a starne senza.

Ma siccome l’ambiente è di tutti e siamo ospiti di passaggio sul nostro pianeta, è importante che ogni Stato si preoccupi di insegnare ai suoi cittadini quali sono i comportamenti virtuosi per salvaguardare l’ambiente.

La normativa in Italia

Nel 2007  è stata introdotta una norma che sanziona la sosta in auto con motore acceso (con una multa che va dai 41 ai 168 euro) che però risulta poco applicata.

Più tardi, nello stesso anno, arriva una modifica al Codice della Strada con un DDL, inserendo il comma 7-bis nell’articolo 157 che recita:

“È fatto divieto di tenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo, allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria nel veicolo “

Per chi non rispetta questa re regola è prevista una multa variabile tra i 218 e i 435 euro. La lotta all’inquinamento atmosferico e ai gas di scarico ha colpito anche l’utilizzo del climatizzatore.

Per approfondire continua a leggere l’articolo su www.6sicuro.it

 

CategoryNormativa

© 2018 Centro Servizi Autofficina by Ubik Design

Centro Servizi Autofficina SRL- Via Eridania 92/C S.Maria Maddalena, 45030 Occhiobello (RO) Reg. Imprese diRovigo, C.F. e P. IVA 01187180292 - Capitale Sociale 10.500 euro - N. REA RO-134317